Vanina Sartorio

Ammazzacaffè dopo: “Lo Zar, le sanzioni e gli utili idioti” di Nathalie Tocci.

  • di Vanina Sartorio

Sono tra il ridicolo e l’imbarazzante i contorsionismi linguistici che lei, signora Tocci, mette in atto da mesi dal pulpito de La Stampa per tentare di legittimare le posizioni filo-atlantiste a proposito della guerra Russo-Ucraina.
A cominciare dal titolo della sua ultima crociata anti-Putin (“Lo Zar, le sanzioni e gli utili idioti”), assistiamo alla completa mancanza di rigore nel sostenere le sue accuse.

La bandiera piegata sotto il braccio

  • di Vanina Sartorio

(Recensione di “Democracy”, Joan Didion, Edizioni E/O, 2013, edizione originale 1984) Democracy è sicuramente il libro più noto di Joan Didion; ambientato tra gli anni ’60 e il 1975, particolare nella struttura, mette in risalto l’originalità e complessità di uno stile narrativo unico, più nella costruzione sintattica che in quella espressiva, la quale invece risulta estremamente asciutta. Ad ogni inizio capitolo l’autrice si inserisce in prima persona,… Leggi tutto »La bandiera piegata sotto il braccio

Jean Baudrillard – “La trasparenza del male”

  • di Vanina Sartorio

Quando le cose, i segni, le azioni vengono liberati dalla loro idea, dal loro concetto, dalla loro essenza, dal loro valore, dal loro riferimento, dalla loro origine e dal loro fine, allora entrano in un’auto-riproduzione all’infinito. Le cose continuano a funzionere mentre l’idea che le accompagnava è da tempo scomparsa. Continuano a funzionare in una indifferenza totale nei confronti del loro contenuto. E il paradosso è che… Leggi tutto »Jean Baudrillard – “La trasparenza del male”

Luciano Canfora – “La metamorfosi”

  • di Vanina Sartorio

Si è detto che la proclamazione della “democrazia politica” come opzione irreversibile andrebbe ascritta a Berlinguer, in un noto intervento pronunciato a Mosca (che commosse Ugo La Malfa) il 27 febbraio 1976 (…) Questa vicenda galvanizzò l’attenzione: soprattutto dopo il grande successo del Pci alle elezioni amministrative e regionali della primavera del 1975 (…). Alla fine dell’anno il segretario politico del Psi, il romanista Francesco De Martino,… Leggi tutto »Luciano Canfora – “La metamorfosi”

René Guénon – “La crisi del mondo moderno”

  • di Vanina Sartorio

La dottrina indù insegna che la durata di un ciclo dell’umanità terrestre, al quale essa dà il nome di manvantara, si divide in quattro età, che segnano altrettante fasi di un oscuramento progressivo della spiritualità primordiale. Si tratta degli stessi periodi che, da parte loro, le tradizioni dell’antichità occidentale designarono come le età dell’oro, dell’argento, del bronzo e del ferro. Noi ci troviamo presentemente nella quarta età,… Leggi tutto »René Guénon – “La crisi del mondo moderno”