articoli

Inaspettati legami tra psicoanalisi e intelligence

  • di Silvia Noris

Il libro Psychoanalysis in the Age of Totalitarianism (a cura di ffytche, M e Pick, D., 2016. London: Routledge) raccoglie tutti i contributi presentati alla conferenza dallo stesso titolo tenutasi a Londra nel 2012 presso il Wellcome Collection Conference Centre. In più, si trovano nel testo spunti di ricerca riguardo l‟impatto della Seconda Guerra Mondiale sulla psicoanalisi e della psicoanalisi sulla comprensione della guerra e dei sistemi totalitari.

Non lasciamo sola la terza dose

  • di Lila Veneziani

Non basta il rischio di una guerra mondiale, la recessione in corso o l’instabilità politica delle imminenti elezioni a distrarci dai nostri doveri. Dobbiamo rimanere sul pezzo, come ci ricorda in una recente intervista il prof. Guido Forni dell’università di Torino, il cui titolo recita: “Perché fare subito la quarta dose e poi il nuovo vaccino in autunno”.  Nel testo si legge: “I dati israeliani sulla quarta… Leggi tutto »Non lasciamo sola la terza dose

Una semplice abitudine

  • di Lila Veneziani

Giorno dopo giorno, quasi impercettibilmente, rileviamo mutamenti di scena della narrazione pandemica in corso che meritano la nostra attenzione. Si tratta di due movimenti distinti ma sincronici. Il primo è un indebolimento degli elementi protagonisti del racconto pandemico, ovvero: Un virus che non ha più alcuna identità definita – ammesso che ne abbia mai avuta una – e che oggi è definitivamente smarginato nelle innumerevoli varianti che… Leggi tutto »Una semplice abitudine

People are media

  • di Vanina Sartorio

Il 7 luglio 2022 Huffpost pubblica un’articolata intervista a Simone Giacomini, il presidente di Stardust, una startup che gestisce influencer e di cui la GEDI ha di recente acquistato il 30% della proprietà. La società si occupa di formare e gestire volti che abbiano un forte impatto sui social, in particolare quello più amato dai giovanissimi (TikTok) al fine di ottimizzare la costruzione dei personaggi e rendere… Leggi tutto »People are media

Propagandisti d’Italia

  • di Roberto Li Causi

La rete è complessa e variegata. Coinvolge i social network, le tv, i giornali e ha come obiettivo principale il condizionamento dell’opinione pubblica. Si attiva nei momenti chiave dell’azione governativa, attaccando chiunque dubiti o dissenta dalla narrazione dominante in merito a qualunque argomento scottante, dalla Pandemia alla guerra in Ucraina, e sostenendo coloro che portano avanti le tesi promosse dall’esecutivo. La rete filo-governo è ormai una realtà… Leggi tutto »Propagandisti d’Italia

Auguri Julian

  • di Roberto Li Causi

03.07.2022 Oggi è il tuo compleanno, Julian, e rivolgiamo gli auguri a tutti noi che siamo i veri destinatari del monito lanciato per il tramite della tua persecuzione. La tua prigionia, infatti, è mille volte più odiosa tanto più ci appare simbolica e diretta a tutte le persone disposte a guardare in faccia la verità.  Quali che siano le ragioni e i misteri dietro gli avvenimenti che… Leggi tutto »Auguri Julian

Mi preme premettere

  • di Lila Veneziani

Uno dei segni più evidenti della crisi della libertà di pensiero nel nostro Paese è questa nuova insopportabile abitudine nel dibattito pubblico a fare premesse prima di esprimere qualsiasi idea che non sia perfettamente supina a quelle del sistema. “Premesso che io sono contro la Russia”, sta alle discussioni di oggi come il “Premesso che io credo nei vaccini” stava a quelle di ieri. Sono premesse codificate,… Leggi tutto »Mi preme premettere

L’era del sempliciottismo

  • di Lila Veneziani

Eravamo ai primi di marzo del 2020, agli inizi della grande chiusura del Paese, e in Italia l’atmosfera era surreale. Si viveva in una bolla di perenne attesa. Nell’immobilismo coatto molti di noi stavano incollati ai notiziari dell’ultima ora: chi alla tv, chi al pc, chi allo smartphone. Condizione nuova questa, innaturale e perfetta per favorire il filo diretto della comunicazione ipnotica tra il potere e i… Leggi tutto »L’era del sempliciottismo

La fiducia anima il cambiamento

  • di Giuseppe Lorenzetti

In molti sono stati chiamati a resistere negli ultimi due anni. C’è chi da una vita aspettava questo momento e chi invece ci si è ritrovato dentro senza nemmeno capire come. Uomini e donne coraggiose hanno scelto di resistere, ognuno a suo modo, di fronte a quelle che hanno riconosciuto come ingiustizie, a partire dalla gestione della pandemia, per arrivare poi all’approccio alla guerra. Questi uomini e… Leggi tutto »La fiducia anima il cambiamento